Semplificare la transizione a un’infrastruttura ibrida e multi-cloud

La transizione verso l’infrastruttura ibrida e multi-cloud è dettata dall’esigenza di agilità e di minori spese in conto capitale, oltre che dai cambiamenti nell’economia dei consumi. Tuttavia, ogni azienda intraprende un percorso specifico per arrivare a dotarsi di infrastrutture e applicazioni moderne. Quando create una strategia di distribuzione delle applicazioni ibrida e multi-cloud, dovete offrire la migliore esperienza applicativa su qualsiasi rete o cloud, mantenendo al sicuro le applicazioni e le API. Inoltre, dovete raggiungere l’automazione e la visibilità tra i vari ambienti e per le applicazioni tradizionali e native per il cloud, senza essere vincolati a un singolo cloud provider.

Scoprite come

Citrix ADC aiuta i clienti a passare all’ibrido e al multi-cloud seguendo le loro tempistiche e offrendo flessibilità e uniformità operativa, senza vincolarli a un singolo cloud provider.

Il portafoglio ADC di Citrix è il più completo, incentrato sul software e ricco di funzionalità che ci sia sul mercato, con soluzioni fisiche, virtuali, containerizzate e multi-tenant. Può essere distribuito in locale e su tutti i tipi di cloud, pubblici, privati o ibridi. Citrix ADC è disponibile su tutti e tre i principali cloud pubblici: Amazon Web Services, Microsoft Azure e Google Cloud Platform. L’intero portafoglio di Citrix ADC si basa su un unico codice, e questo si traduce in uniformità operativa tra le varie distribuzioni.

Le licenze con capacità condivisa di Citrix offrono la flessibilità di spostare la capacità tra le varie istanze ADC negli ambienti ibridi e multi-cloud. Questo garantisce un utilizzo ottimale della capacità concessa in licenza e una migliore gestione delle licenze.

Oggi le aziende si differenziano sempre di più in base all’esperienza utente che forniscono, e offrire la migliore esperienza applicativa possibile è il maggiore fattore di differenziazione. Citrix consente di beneficiare di quest’esperienza applicativa di alta qualità grazie a Citrix ADC, per entrambe le applicazioni tradizionali e native per il cloud, indipendentemente da dove siano ospitate.

Inoltre, Citrix ADC offre una vasta gamma di ottimizzazioni innovative per una risposta più rapida delle applicazioni, come il multiplexing HTTP/2 e TCP, il caching del contenuto web statico e dinamico, l’ottimizzazione delle immagini per i dispositivi finali, l’accelerazione del protocollo TCP e HTTP e l’ottimizzazione TCP per le reti mobili. L’adattamento automatico sui cloud pubblici e privati consente di gestire in modo elastico i picchi di domanda e tutte le situazioni imprevedibili. Grazie al monitoraggio intelligente del sovraccarico, della reattività e della disponibilità dei server e al supporto del global server load balancing (GSLB) per il ripristino di emergenza, avrete la garanzia di un’elevata disponibilità.

Citrix ADC, insieme a Citrix Intelligent Traffic Management, rappresenta l’unica soluzione del settore che utilizza miliardi di misurazioni sull’utente in tempo reale per eliminare i punti ciechi di Internet e fornire la migliore esperienza utente possibile. Grazie a una combinazione di visibilità e analisi dal datacenter interno e dall’Internet esterno, Citrix ADC e Citrix Intelligent Traffic Management possono stabilire in modo più razionale qual è la migliore risorsa disponibile per una certa applicazione verso la quale indirizzare gli utenti.

Se disponete di applicazioni in locale e sparse su molti cloud, significa che vi dovete destreggiare tra vari strumenti di monitoraggio. Questo modo di operare può risultare inefficiente, costoso e laborioso quando implementate nuove applicazioni, risolvete i problemi degli utenti o ottenete informazioni approfondite e visibilità sulle distribuzioni.

Citrix Application Delivery Management è una soluzione di gestione, orchestrazione e analisi della rete in modo centralizzato. Offre una singola console per gestire le vostre implementazioni di Citrix ADC negli ambienti ibridi e multi-cloud durante la distribuzione di applicazioni tradizionali e native per il cloud. Potete gestire i sistemi ADC di ogni tipo nelle distribuzioni in locale e su cloud pubblici e privati. Inoltre, consente di semplificare la gestione delle licenze con capacità condivisa e dei certificati SSL.

Citrix Application Delivery Management è disponibile per la distribuzione in locale, in un container o come servizio Citrix Cloud. Inoltre, è integrato con VMware, Cisco ACI, OpenStack e Kubernetes.

Le applicazioni e le API sono tra le risorse più preziose e vulnerabili della vostra organizzazione. La sicurezza integrata dal Layer 3 al Layer 7 di Citrix ADC protegge sia le applicazioni tradizionali, sia quelle native per il cloud. Il web application firewall (WAF), la protezione dal DDoS, il TLS/SSL, l’ispezione dei contenuti e la limitazione della velocità vengono combinati per garantire che le applicazioni e le API siano sicure e protette. Un sistema di sicurezza ottimizzato per l’infrastruttura ibrida e multi-cloud rende la distribuzione e la gestione molto più semplici ed efficienti.

Citrix web application firewall (WAF) offre anche il miglior rapporto prezzo/prestazioni del settore. Potete effettuare l’offloading su Citrix ADC dell’elaborazione SSL dai vostri firewall, dai sistemi di rilevamento delle intrusioni (IDS) e dalle piattaforme antivirus per rendere le piattaforme di sicurezza dell’infrastruttura più performanti, a un costo inferiore.

Prodotti Citrix

Citrix ADC

  • Offrite la migliore esperienza utente per qualsiasi applicazione, indipendentemente da dove è ospitata.
  • Incentrato sul software e flessibile per essere implementato con vari sistemi e cloud.
  • Sicurezza delle API e delle applicazioni L3 - L7, integrata e completa.

Citrix Application Delivery Management

  • Automatizzate i servizi di distribuzione delle applicazioni su tutte le distribuzioni ibride e multi-cloud.
  • Visibilità e analisi incentrate sulle applicazioni, per le applicazioni distribuite su qualsiasi cloud.
  • Gestite i certificati SSL e le licenze con capacità condivisa.

Passo successivo