Come posso passare al cloud con Citrix Virtual Apps and Desktops Service?

Scoprite come passare a Citrix Cloud Virtual Apps and Desktops Service in quattro semplici passaggi.

Molte organizzazioni hanno collaborato con Citrix per passare al cloud e ottenere: scalabilità, efficienza dei costi e miglioramento della produttività dei dipendenti. Se volete offrire i vantaggi combinati di un workspace digitale sicuro per l’intera azienda o se state scegliendo i servizi Citrix in base alle vostre esigenze, Citrix ha ideato varie offerte per ottimizzare la vostra transizione. Questa pagina è pensata per fornire agli attuali amministratori Citrix una panoramica di alto livello su come semplificare la transizione al cloud.

Passaggio 1: pianificazione

La fase di pianificazione per passare da una distribuzione Citrix Virtual Apps and Desktops completamente in locale a Citrix Cloud Virtual Apps and Desktops Service è il passo più importante nella vostra strategia di transizione. È in questa fase che determinate il grado di preparazione dell’organizzazione per il cloud, i principali stakeholder e se l’organizzazione adotterà o meno un approccio ibrido. Sempre in questa fase scegliete il fornitore di servizi cloud in grado di soddisfare al meglio le vostre esigenze. Citrix Virtual Apps and Desktops Service è progettato per fornirvi in modo sicuro il workspace digitale, integrandosi alla perfezione con i principali cloud provider del settore (come Microsoft Azure, Amazon Web Services, Google Cloud Platform o Oracle Cloud Platform).  

Passaggio 2: test e valutazione

Una volta completata la fase di pianificazione è importante testare le applicazioni e i servizi essenziali in ambienti creati mediante sandbox realizzando un modello di verifica (o PoC, proof-of-concept). Questa è la fase per il test delle prestazioni e per valutare se le applicazioni sono pronte per il cloud o se devono rimanere in locale. Con un proof-of-concept, potete provare Citrix Virtual Apps and Desktops Service nel vostro ambiente di produzione.

Passaggio 3: transizione

Dopo aver determinato dove si troveranno i carichi di lavoro e i dati, è tempo di trasferire tutti o alcuni dei vostri dati, desktop e applicazioni sul cloud. Per prima cosa, stabilite la connettività collegando l’attuale infrastruttura IT locale con le nuove posizioni delle risorse. Ciò include la creazione di una connessione tra le risorse in locale e sul cloud con una VPN, il collegamento di Active Directory e l'installazione dei connettori Citrix Cloud. Disporre di Citrix Gateway Service laddove sono localizzate le risorse garantisce anche che il traffico sia ottimizzato e protetto. Ora potete aggregare le risorse locali e sul cloud per tutti gli utenti, progettare il server master delle applicazioni e le immagini desktop e sfruttare la potenza del layering delle applicazioni per semplificare l’amministrazione.

Passaggio 4: ottimizzazione

Una volta che avrete adottato il pannello di gestione di Citrix Virtual Apps and Desktops Service potete convalidare lo stato e le prestazioni del servizio e dei carichi di lavoro con Smart Check, un componente di Citrix Smart Tools (un servizio gratuito progettato per aiutarvi a ottimizzare le prestazioni del sito). Citrix Smart Tools ottimizza i siti Citrix verificando lo stato di salute dei sistemi in esecuzione e contribuendo a mantenere i costi sotto controllo. La fase di ottimizzazione è quella in cui offrite ai vostri utenti finali attività di training e di partecipazione, accertandovi dell’adozione e sfruttando gli strumenti di monitoraggio di Citrix per controllare l’utilizzo dei servizi IT.  

Passo successivo